L'Attestato di Regolarità Edilizia: ARE - www.garol.it

L’Attestato di Regolarità Edilizia: ARE

attestato di regolarità edilizia

L’attestato di regolarità edilizia è un documento che occorre avere se devi comprare o vendere casa.

COS’E’ L’ATTESTATO DI REGOLARITA’ EDILIZIA?

L’Attestato di Regolarità Edilizia, detto ARE, è una novità introdotta a Febbraio 2017 ed è obbligatorio per compravendite di immobili ad uso abitativo e commerciale. Si tratta di una dichiarazione rilasciata da un tecnico iscritto all’Albo, che dichiari la conformità di un immobile di essere compravenduto.

Oltre che per l’acquisto e la vendita di un immobile l’ARE è utile per un’eventuale ristrutturazione con agevolazioni fiscali, e obbligatorio per le donazioni e altri trasferimenti di diritti a terzi.

In poche parole questo attestato, anche detto, certificato di conformità urbanistica testimonia che il comune ha autorizzato la costruzione e le eventuali ristrutturazioni.

E’ quindi una conformità tra lo stato di fatto e lo stato edilizio.

A CHI BISOGNA RIVOLGERSI PER AVERLO

L’attestato di regolarità edilizia è rilasciato da un professionista abilitato iscritto all’albo.

I costi variano a seconda della dimensione dell’immobile e sono a carico della parte venditrice a meno che non vi siano accordi diversi tra le parti.

L’iter consiste nel sopralluogo presso l’immobile per il rilievo, nell’accesso agli atti al comune e al catasto. Ultimo step è il confronto tra il rilievo e la documentazione raccolta. In seguito si ha il rilascio dell’attestato di regolarità edilizia di cui riceverai due copie cartacee.

A COSA E QUANDO SERVE L’ATTESTATO DI REGOLARITA’ EDILIZIA?

Riassumendo quello che abbiamo detto fin’ora, quindi l’ARE serve per verificare la conformità dell’immobile ed eventuali abusi edilizi.

Un appartamento infatti potrebbe essere stato ristrutturato senza alcuna dichiarazione depositata in comune il quale sarebbe in possesso di un progetto diverso.

In caso si verificasse questa eventualità non si potrebbe effettuare nessuna operazione per le quali serve l’attestato, ossia:

  • compravendita;
  • richiesta di mutuo;
  • ristrutturazione;
  • donazione o cessione di altri diritti a terzi;
  • surroga del mutuo.

COSA FARE SE L’IMMOBILE NON E’ CONFORME

L’attestato di regolarità edilizia può dare esito di conformità o viceversa di non conformità.

Il risultato negativo può essere grave come un abuso dato dalla mancanza di una pratica edilizia o meno grave nel caso di piccoli cambiamenti interni, come la costruzione di tramezze o la chiusura balconi, non dichiarati.

Si può correre a ripari facendo una sanatoria che andrà poi depositata in comune pagando alcuni oneri.

Diversamente non si potrebbe effettuare alcun rogito perchè sarebbe considerato nullo.

CONCLUDENDO

Prima di vendere casa quindi accertati che tutto sia conforme per non arrivare al rogito e avere delle brutte sorprese.

Per avere la sicurezza e la tranquillità che la situazione richiede affidati ad un professionista che seguirà tutto l’iter.

Diversamente puoi contattare Garol andando sul nostro sito nella sezione VOGLIO VENDERE cliccando qui. Compila il modulo con i dati del tuo immobile e sarà nostra premura contattarti per effettuare una valutazione.

Con noi non dovrai preoccuparti che la documentazione per la vendita del tuo immobile sia regolare. Ci occuperemo di tutto incaricando i nostri tecnici a nostre spese.

In questo modo ci sarà il doppio risparmio: niente spese di agenzia e niente oneri per i controlli di conformità ed eventuali sanatorie.

Ci auguriamo che questo articolo possa esserti utile, se vuoi approfondire questi argomenti puoi contattarci senza impegno per ricevere una consulenza personalizzata attraverso la nostra pagina contatti.

Al prossimo post!

Lo staff di Garol Italia

 

Iscriviti al nostro blog!

    Dichiaro di aver preso piena visione del documento Privacy
    Accedendo acconsento al trattamento dei miei dati personali per comunicazioni commerciali e informative su eventi, prodotti e servizi di GAROL MANAGEMENT SRL, ai sensi dell'articolo 13 del Regolamento UE 2016/679. dichiaro altresì di aver letto e accettato